Nascono i “Clan della Speranza”

Parte dai comuni dell’agro aversano, ma sono già in corso i contatti per radicarsi sull’intero territorio provinciale di Caserta, il movimento giovanile che intende porre al centro del dibattito politico i temi prettamente legati al territorio, tra cui: ambiente, promozione del territorio, turismo, lavoro, condizione giovanile, cittadinanza attiva. Il movimento prende vita dalle istanze provenienti dal mondo associativo e dall’impegno civico in generale.

Si tratta di un gruppo di persone che condividono il forte senso di appartenenza alle proprie radici, alla propria storia e al proprio destino comune…da qui Clan. Nome scelto dai suoi fondatori durante un bellissimo brainstorming.

Il simbolo distintivo del movimento è la Speranza, che è soprattutto propensione al bello, forza propulsiva che tutto muove e che ogni cosa rende migliore. La speranza di una generazione che intende perseguire, senza mezzi termini, l’obiettivo di un miglioramento generale. Da qui l’idea di identificarsi nel #NoiVogliamoUnaSperanza.

Hashtag che in pochissimo tempo ha raccolto numerosissime adesioni ed ha permesso, al non ancora nato movimento, di farsi strada sui social suscitando curiosità e interesse nei giorni scorsi.

A conferma del reale e convinto impegno, che è alla base di questo ambizioso progetto, i fondatori ci tengono a far sapere che il movimento non esclude la possibilità di presentare uno dei propri giovani componenti alla prossima competizione elettorale regionale, di modo che, le istanze espresse siano rappresentate nell’istituzione Regionale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: